Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici, necessari alla navigazione stessa. Non sono raccolti i dati di navigazione, in nessuna forma.

Copyright 2018 - Custom text here
  • © stephen chown via sxc

  • © T. Duff via sxc

  • © Monia Zanin

  • © mirko delcaldo via sxc

  • © Monia Zanin

  • © Monia Zanin

L'amiloidosi è una malattia caratterizzata dalla deposizione in sede extracellulare di materiale proteico fibrillare a ridotto peso molecolare ed insolubile, detto, appunto, amiloide.

L’amiloidosi è piuttosto rara nel gatto ad eccezione dell’Abissino e del siamese/Orientale.

Alcuni ricercatori sostengono esista una significativa differenza tra l’Amiloidosi dell’Abissino e quella del Siamese e dell’ Orientale.

Nell’Abissino è relativamente frequente l’amiloidosi renale nella quale si assiste al deposito di sostanza amiloide nella midollare renale (a differenza del cane in cui questa sostanza si deposita, prevalentemente, nel glomerulo), nel gatto Siamese e nell’Orientale spesso l’amiloide si deposita a livello del fegato con possibile rotture epatiche ed emorragie.

L'amiloidosi che colpisce i gatti Abissini è l'Amiloidosi di tipo Apo AA sierica (amiloidosi infiammatoria secondaria, reattiva a flogosi cronica).