Questo sito utilizza soltanto cookies tecnici, necessari alla navigazione stessa. Non sono raccolti i dati di navigazione, in nessuna forma.

Copyright 2017 - Custom text here
  • © stephen chown via sxc

  • © T. Duff via sxc

  • © Monia Zanin

  • © mirko delcaldo via sxc

  • © Monia Zanin

  • © Monia Zanin

Nome del gatto: Mya

 

Sesso: FEMMINA

Età: quasi 4 mesi

Razza:  europea.

Sintomi: congiuntivite, raffreddore, diarrea, depressione, magrezza eccessiva,  quindi versamento nell’addome.

Diagnosi differenziale: possibile fip?

Esami: feci, ecografia addominale.

Fip: umida

Diagnosi finale: non confermata - non eseguito esame autoptico

 

Vorrei condividere la mia esperienza relativa a questa terribile malattia.

 

 

Io e il mio ragazzo abbiamo preso questa micina, di appena due mesi e mezzo, razza europea, Mya, in un gattile.

L'ho portata a casa sabato 8 settembre 2012. In gattile mi avevano avvertito che nelle settimane precedenti aveva sofferto di diarrea, e che era rimasta sotto antibiotici per circa una settimana(aveva gia fatto le vaccinazioni ad agosto ed era gia stata inserita nella colonia di gatti liberi).

Ha sofferto per due settimane di congiuntivite e di raffreddore curati con un collirio che mi ha gentilmente regalato il veterinario e con il flumocil (utilizzato con aereosol).

La terza settimana di settembre la mia piccola mya ha sofferto ancora una volta di diarrea (curata con lo stomorgyl)- effettuato test su feci risultato negativo ai coccidi.

Intanto Mya non giocava già piu, era depressa, e dormiva spesso, tuttavia mangiava moltissimo ed è proprio per questo motivo che non ci siamo preoccupati eccessivamente.

(dalla fine di settembre ha iniziato a far la pipi in giro, pensavamo che fosse solo per ripicca, perchè la lasciavamo spesso a casa da sola dato che lavoriamo)

Dagli inizi di ottobre il suo pancino ha iniziato a gonfiarsi. Stupidamente abbiamo pensato che stesse mettendo su peso, e pancetta. Ha sofferto ancora una volta di diarrea, curata con un misto di medicinali forniti dal veterinario.

Quando abbiamo visto che il suo pancino era cresciuto troppo abbiamo chiesto al veterinario (crescita normale). Prendola in braccio miagolava spesso, era un miagolio delicato, non di sofferenza, ma non abbiamo collegato la cosa. (era parecchio magra, sentivamo le costole e la spina dorsale). Vorrei sottolineare che non ha mai perso l'appetito.

Sabato 11/11/12, ci ha salutato come sempre salendo sul letto e facendoci tanta pasta sulla pancia. Vedendo che stava bene, siamo usciti. Tornando a casa, l'abbiamo trovata arrotolata nella sua cuccetta, con gli occhi sbarrati, e la bocca aperta che ansimava. L'ho presa in braccio perchè ero preoccupata del fatto che non ci rispondesse, l'ho alzata e ho notato subito che  era molle come un peluche(tono muscolare del tutto assente).

Siamo corsi dal veterinario che ha fatto di tutto, ma la mia dolce Mya non hai mai mollato, non ancora. La veterinaria ha visto subito che il pancino di Mya era troppo grosso, e ha pensato subito ad un versamento addominale e quindi alla fip (confermato dall'ecografia addominale-versamento solo ed esclusivamente nel peritoneo)

Le ha drenato del liquido dalla pancia, un liquido giallognolo, molto denso (con un valore proteico e peso specifico molto elevato)e non ha emesso neanche un miagolio di disappunto. La veterinaria ha provato a farle un esame del sangue ma la nostra Mya aveva gia contratto tutte le vene, ormai non c'era piu, non si muoveva più, anche se respirava!(era ipotermica 35°)

Abbiamo deciso in quel istante di metter fine alle sue sofferenze, dandole prima un sedativo nella speranza che si lasciasse andare.. per poi farle l'eutanasia.

Siamo contenti di aver donato un po di amore a questo micino nato in strada anche se per poco. Grazie Mya e per l'amore che anche tu ci hai dato! 

Ti vogliamo bene dolce angelo, e ci manchi moltissimo!

 

per gentile concessione di mya86

 

In caso di utilizzo da parte di terzi del materiale qui inserito, è imposto di citarne la fonte(link alla pagina) e di non modificarne nel modo più assoluto alcuna sua parte.

 

Contatti

Copyright

Tutti i diritti riservati. I testi, quando non vi è espressamente riportato l'autore, sono di proprietà di Miagolando.com e possono essere citati solo con riferimento a questo sito come fonte.