Esami urine - Struvite

Avatar utente
Dilly
Miagolandese
Messaggi: 315
Iscritto il: 13 ottobre 2008, 14:26
Contatta:

Esami urine - Struvite

Messaggioda Dilly » 21 novembre 2014, 13:02

Buongiorno, posso chiedervi un parere e qualche illuminazione sugli esami delle urine di Dennis?

Aspetto macroscopico: colore giallo, torbide. Sedimento solido a cristalli
Glucosio -
Bilirubina - Cellule :
Chetoni -
Peso specifico (refrattometro) >>1.050 Cristalli : +++ struvite
Sangue -
pH 6,5 Cilindri
Proteine 2+
Urobilinogeno - Parassiti
Nitriti -
Leucociti* - Altro :
PU/CU

Diagnosi: Urine con elevato PS e presenza di cristalli di struvite in sospensione
Ulteriori accertamenti: Ricontrollo fra 15 gg – se persiste, ecografia
Terapia: al momento nessuna / aumentare il quantitativo di cibo umido rispetto al secco, o aumentare la disponiblita' di acqua

Sentito rapidamente il vet (attraverso la segretaria) al telefono, mi dice che tutto il resto va bene a parte il peso specifico elevato e i cristalli di struvite. E riconferma il controllo fra 15gg. Ah, mi ha chiesto se le ho conservate in frigo ma no, le ho raccolte direttamente tramite piattino dopo una notte in cui ho lasciato Dennis con la lettiera di cristallini: lui non l'ha usata, ha tirato 9 ore fino a farsi scoppiare quasi, poi gli ho messo la lettiera normale e ho infilato sotto un piattino. Può aver influito.

E in ogni caso, come vi sembrano le analisi? So qualcosa di struvite per quel che ho letto qui sul forum. Dennis non ha mai fatto pipì in giro né si è mai lamentato quando deve farla, non mostra segni evidenti di dolore o fastidio quando è in lettiera. E spesso me la fa quando la sto pulendo, quindi presumo dovrei notare qualcosa. Ma a questo punto, allora anche gli altri potrebbero averla (stessa alimentazione, so che poi dipende da micio a micio, però se non ci sono sintomi né segnali...)?

Grazie
Lidia
Leo
Daria
Dennis
Eddie

Avatar utente
Chicca
Miagolandese
Messaggi: 2040
Iscritto il: 20 gennaio 2011, 20:02
Gatti: 20
altri amici pelosi e non: 3 cani,2 conigli,tartarughe,4cincillà
Località: Roma
Contatta:

Re: Esami urine - Struvite

Messaggioda Chicca » 21 novembre 2014, 18:13

Ho il tuo stesso problema con uno dei mici. Però non è detto che anche altri tuoi gatti debbano avere gli stessi problemi. Da me sono tanti tutti, stessa alimentazione, ma la struvite ce l'ha solo lui. Ho ritirato oggi le sue analisi delle urine e dopo due anni di dieta specifica abbiamo ancora qualche problema. Ho pure io mille dubbi, alimentazione, predisposizione, ecc.. Propendo per la seconda ipotesi e penso che non mi affiderò più solo alla dieta, ma anche ad un aiuto farmacologico per evitare recidive. Il mio però si era bloccato proprio, era più complesso il caso, presa all'inizio penso che già con un cambio di alimentazione dovresti avere buoni risultati, sicuramente da provare prima di terapie o altro.

Avatar utente
Silvi
MiagoFantescaAdmin
Messaggi: 16540
Iscritto il: 13 gennaio 2009, 13:29
Gatti: 3
altri amici pelosi e non: Birillo (fratello-cane)!!
Località: Firenze
Contatta:

Re: Esami urine - Struvite

Messaggioda Silvi » 23 novembre 2014, 15:08

Senti un po' la Star quando arriva... E' lei la pisciologa. :geek:
ImmagineLa mano sulla ciotola è la mano che governa il mondo.
Se a volte urlo la rabbia, poi dimentico e mi perdo nei mondi dentro agli occhi dei miei gatti
http://it-it.facebook.com/RenziLeaks

Chi compra cuccioli online è complice del traffico illegale

Avatar utente
Dilly
Miagolandese
Messaggi: 315
Iscritto il: 13 ottobre 2008, 14:26
Contatta:

Re: Esami urine - Struvite

Messaggioda Dilly » 24 novembre 2014, 7:19

Chicca ha scritto:Ho il tuo stesso problema con uno dei mici. Però non è detto che anche altri tuoi gatti debbano avere gli stessi problemi. Da me sono tanti tutti, stessa alimentazione, ma la struvite ce l'ha solo lui. Ho ritirato oggi le sue analisi delle urine e dopo due anni di dieta specifica abbiamo ancora qualche problema. Ho pure io mille dubbi, alimentazione, predisposizione, ecc.. Propendo per la seconda ipotesi e penso che non mi affiderò più solo alla dieta, ma anche ad un aiuto farmacologico per evitare recidive. Il mio però si era bloccato proprio, era più complesso il caso, presa all'inizio penso che già con un cambio di alimentazione dovresti avere buoni risultati, sicuramente da provare prima di terapie o altro.


Grazie Chicca. In effetti lo sto osservando maggiormente in questi giorni ed è esattamente come mi è sempre sembrato, ovvero nessun comportamento particolare: quando fa pipì in mia presenza, di solito quando pulisco la lettiera o la mattina quando la facciamo insieme, non emette alcun lamento/lamentino che potrebbe indicare dolore o fastidio, non assume una posizione a sedere alzato come ho letto ma la fa nella normale posizione, e non ho mai trovato pipì in giro. Se spisciazzano lo fanno se dimentichiamo la biancheria sporca per mezzo minuto in bagno dopo la doccia, e credo sia Leo.

Ora sto cercando di cambiare le abitudini sulla base delle indicazioni del vet: sto dando l'umido due volte al giorno, mezzogiorno e sera, la notte lascio i crocchi che poi copro/tolgo la mattina, e ho aggiunto una terza ciotola dell'acqua. Do da ormai oltre un anno solo acqua in bottiglia perché qui l'acqua del rubinetto è diventata molto dura e sgradevole. Controllerò per bene i valori dell'etichetta anche se non ci capisco niente, ma qui mi pare ci fosse un articolo che indicava i valori ottimali perciò dovrei farcela a capire qualcosa.

Noi l'esame delle urine l'abbiamo fatto esclusivamente per scrupolo: agli altri due, che sono più grandi, esami del sangue. A lui che ha 4/5 anni giusto le urine per valutare eventuali altre cose da approfondire poi. In ogni caso, visto che nessuno sta dando segnali, se cambio abitudini a tutti (ovvero più umido, meno crocchi, verifica acqua) credo sia una buona "prevenzione" anche per gli altri due.


SILVI: sì, tutto quello che so lo so dai post di Star! Non sono stata a disturbarla con un messaggio privato che tanto la cosa non è urgente, è solo tutta una precauzione, perciò attendo paziente che si faccia un giro da queste parti :cleo1:

Se non sbaglio era un suo messaggio in cui leggevo che era meglio non fare analisi delle urine senza stretta necessità perché tanto perfette non sono mai e si va in paranoia, saggia donna :parker1:
Lidia
Leo
Daria
Dennis
Eddie

Avatar utente
Starmaia
Miagolandese
Messaggi: 4808
Iscritto il: 26 agosto 2008, 11:30
Gatti: 4
altri amici pelosi e non: Pesci: Capitan Ventosa, Sedici, Ulisse, Pepito, Pesce Tapo, Pancio, 5 hemigrammus bleheri, 4 paracheirodon innesi (neon)
Località: Firenze
Contatta:

Re: Esami urine - Struvite

Messaggioda Starmaia » 24 novembre 2014, 18:06

Hehehehe :)

Dunque le analisi di Dennis non mi paiono male, soprattutto dato che lui è asintomatico.
E' vero che le urine sono leggermente condensate (peso specifico alto) ma questo potrebbe anche essere dato dalla presenza del sedimento
Per lui mi atterrei a quello che ha detto il vet: maggiore cibo umido (se lo mangia) o incentivo a bere acqua (fontanella, maggior numero di ciotole nei punti di maggior passaggio).

Per il resto, può anche darsi che lui di costituzione sia così. Magari quei cristalli li ha da tutta la vita e ci ha sempre convissuto bene. Oltretutto il pH è accettabile.
Due to technical problems, there will be no tomorrow for the next two weeks.

Avatar utente
Dilly
Miagolandese
Messaggi: 315
Iscritto il: 13 ottobre 2008, 14:26
Contatta:

Re: Esami urine - Struvite

Messaggioda Dilly » 25 novembre 2014, 7:06

Starmaia ha scritto:Hehehehe :)

Dunque le analisi di Dennis non mi paiono male, soprattutto dato che lui è asintomatico.
E' vero che le urine sono leggermente condensate (peso specifico alto) ma questo potrebbe anche essere dato dalla presenza del sedimento
Per lui mi atterrei a quello che ha detto il vet: maggiore cibo umido (se lo mangia) o incentivo a bere acqua (fontanella, maggior numero di ciotole nei punti di maggior passaggio).

Per il resto, può anche darsi che lui di costituzione sia così. Magari quei cristalli li ha da tutta la vita e ci ha sempre convissuto bene. Oltretutto il pH è accettabile.


Grazie Star, mi fa piacere avere la tua conferma. Mi fido di questi vet eh, per carità, ma la tua è esperienza sul campo, vale quanto e più di una laurea in veterinaria a volte.

Tendenzialmente tutti e tre preferiscono i crocchi, l'umido se ne fanno una busta da 60g in tre una volta al giorno e spesso lo avanzano pure. Per ovviare il problema, visto che comunque lo mangiano, ho tolto i crocchi di giorno (per ora ne sto lasciando giusto una manciata, poi li toglierò proprio) e ho aumentato l'umido: se ne fanno sempre una busta in tre, ma mattina e sera. E poi per le 6/7 ore della notte, crocchi liberi.

Riesumerò la fontanella, d'estate la tolgo perché lasciarla per vari giorni significa acqua calda e insettini. Anche se lui nello specifico non ne va particolarmente pazzo. Oltre alle due ciotole solite, comunque, ne ho aggiunta un'altra, sulle scale, così magari quando passano gli vien la voglia e danno due leccate...

Tra un paio di settimane ripetiamo gli esami. Il vet prospetterebbe un'eco, dopo gli ulteriori esami, ma io la eviterei volentieri. Vorrebbe dire sedarlo di sicuro, per carità nulla di male, l'abbiamo fatto anche con Daria altrimenti le avrebbe prelevato il sangue dal naso tanto si muoveva, la serpentella, però se possibile eviterei...

Grazie ancora, pisciologa :cleo1: :hughug:
Lidia
Leo
Daria
Dennis
Eddie


Torna a “Patologie delle basse vie urinarie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite