Omeprazolo al gatto

Moderatore: Silvi

ValeGaia
Miagolo!
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 maggio 2018, 21:55
Gatti: 1
Contatta:

Omeprazolo al gatto

Messaggioda ValeGaia » 17 maggio 2018, 17:30

Buongiorno a tutti, scrivo in questa sezione che magari é più appropriata per questo argomento.
Sono Valeria, padroncina di una gattina di nome gaia di 14 anni. In seguito ad una toxoplasmosi e conseguente terapia antibiotica ancora in corso, la gattina ha sviluppato una diarrea cronica che cerco di combattere insieme a fermenti lattici in abbondanza.
Siccome suppongo che il tratto gastro intestinale sia palesemente irritato, vorrei somministrarle l omeprazolo per proteggerlo.
Ho letto peró che é necessario somministrarlo con tutta la capsula altrimenti viene “vanificato” dall acido dello stomaco senza riuscire ad arrivare all intestino.
Le capsule sono peró ad uso umano e da 20mg(antra), mentre a lei servirebbero solo 2mg al giorno, quindi devo aprirla per forza la capsula e darle solo una parte di granuli.
Avete esperienza con questo farmaco? Qualcuno che ha somministrato solo i grani ed ha riscontrato comunque l efficacia del farmaco? Grazie per l attenzione!

Avatar utente
Maya
MiagoAdmin
Messaggi: 15135
Iscritto il: 15 agosto 2008, 0:03
Gatti: 2
Località: Torino
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda Maya » 19 maggio 2018, 14:04

Ciao, ti segnalo questo articolo (fonte Scivac quindi attendibilissima) https://veterinaria.scivac.org/2014/vet ... 0c6d8.html
Alla pagina 36 c'è una tabella con vari farmaci antisecretori. L'omeprazolo non sembra adatto, visti gli effetti collaterali segnalati.
Potresti usare la ranitidina, usata un po' da tutti e verso la quale ad oggi non ho informazioni negative.
Miss Parker Maya sKassola CapaSanta da Miagolando e le sue panterine Maya e Kiki
Roccoangioletto :monia1:

MAPPA DEL FORUM: viewtopic.php?f=15&t=7070
ISTRUZIONI, REGOLAMENTO E NETIQUETTE: http://miagolando.com/forum/viewforum.php?f=3

ValeGaia
Miagolo!
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 maggio 2018, 21:55
Gatti: 1
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda ValeGaia » 20 maggio 2018, 12:06

Grazie Maya, ho letto l’articolo che é molto interessante!
É vero, l’omeprazolo presenta più effetti collaterali possibili rispetto la ranitidina, peró c’é scritto che é più indicato per guarire ulcere/reflusso ecc..
Ora poiché ho una bella scatola piena a casa, ho iniziato ad usarlo da qualche giorno e non noto ulteriore perdita di peso per ora, anche se la diarrea persiste, i granelli ho letto essere gastroresistenti, penso che continueró per ora ad usare l’omeprazolo (dico la veritá, voglio anche approfittare di averlo giá a casa dato che devo continuare a comprare antibiotico ed altre cose). Se dovessi notare un peggioramento o nuovi effetti collaterali, passeró alla ranitidina. Per ora continueró così.
Grazie comunque per le informazioni precise che mi sono comunque molto utili per fare una scelta e valutare al meglio la situazione!

ValeGaia
Miagolo!
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 maggio 2018, 21:55
Gatti: 1
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda ValeGaia » 23 maggio 2018, 13:55

Buongiorno, piccolo aggiornamento:
Dal punto di vista gastrointestinale, noto un piccolo miglioramento. Le feci sono meno liquide, non solide e formate ma si stanno addensando, il colorito finalmente é marrone (prima erano chiare), e mi sembra diminuito anche il volume, tutte cose che credo testimonino il fatto che stia iniziando ad assimilare meglio i nutrienti(ha ripreso anche a pulirsi di più ed il pelo mi sembra più lucido). Il peso per ora é stabile. Nonostante fermenti e nux vomica, credo proprio che la differenza la stia facendo l’omeprazolo, che stará alleviando l’irritazione che probabilmente gli ha provocato la clindamicina, nonostante la assumesse a stomaco pieno.
Ho peró notato un aumento dei sintomi della toxo ed insospettita mi sono andata ad informare sulle interazioni tra omeprazolo e clindamicina: l’omeprazolo, se assunto troppo ravvicinatamente a questo antibiotico, ne ostacola l’assorbimento. Devono essere distanziati di almeno 3 ore l’uno dall’altro, e così procederó. Sperando di non dover prolungare di troppo la cura, che conunque é abbastanza pesante.
Al prossimo aggiornamento!

Avatar utente
Maya
MiagoAdmin
Messaggi: 15135
Iscritto il: 15 agosto 2008, 0:03
Gatti: 2
Località: Torino
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda Maya » 25 maggio 2018, 13:50

bene. risultati positivi ci sono, quindi sei sulla strada giusta.
al prossimo aggiornamento!
Miss Parker Maya sKassola CapaSanta da Miagolando e le sue panterine Maya e Kiki
Roccoangioletto :monia1:

MAPPA DEL FORUM: viewtopic.php?f=15&t=7070
ISTRUZIONI, REGOLAMENTO E NETIQUETTE: http://miagolando.com/forum/viewforum.php?f=3

ValeGaia
Miagolo!
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 maggio 2018, 21:55
Gatti: 1
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda ValeGaia » 8 giugno 2018, 21:48

É da un pó che non scrivo, é giunto il momento di un aggiornamento.
Gaietta continua la cura. Ho aggiunto alcune cose per cercare di migliorare la pupù che non é mai tornata solida ed il sistema immunitario.
É senz altro più attiva, passeggia tranquillamente, l irritazione all inguine é passata e le sono cresciuti i pelini, si pulisce e si stende tranquillamente, non mangia da sola anche se lecca poco la siringa con la pappa, le “allucinazioni” sono molto diradate, peró (mannaggia ai peró) temo abbia sviluppato problemi alla vista perché non mi vede bene, non mi scansa, a volte mi é capitato di non accorgermi che stesse vicino a me e di pestarla quasi, quando le avvicino la siringa a volte sobbalza come se siaccorgesse dell oggetto solo a distanza ravvicinata, quando mi avvicino o avvicino aggetti vedo che deve annusare molto, come se fosse l unico modo che ha per orientarsi.
Insomma temo stia sviluppando un uveite o qulcosa di simile, che batosta, non so se sono riuscita a debellare la toxoplasmosi che giá compare un altra cosa.
Ho quasi raggiunto il mese di cura ed ho paura per quando sospenderó l antibiotico. Comunque é dimagrita molto e finché non stoppo l antibiotico non prenderá peso.
Se avete consigli da darmi riguardo l uveite, anche prodotti omeopatici, ne sarei contenta!
Grazie dell attenzione e buon proseguimento!

Avatar utente
Maya
MiagoAdmin
Messaggi: 15135
Iscritto il: 15 agosto 2008, 0:03
Gatti: 2
Località: Torino
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda Maya » 11 giugno 2018, 19:22

ciao, non ho consigli. l'uveite però mi pare tra i sintomi della toxo.
povera piccina...
il veterinario l'ha vista? che ne pensa?
Miss Parker Maya sKassola CapaSanta da Miagolando e le sue panterine Maya e Kiki
Roccoangioletto :monia1:

MAPPA DEL FORUM: viewtopic.php?f=15&t=7070
ISTRUZIONI, REGOLAMENTO E NETIQUETTE: http://miagolando.com/forum/viewforum.php?f=3

ValeGaia
Miagolo!
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 maggio 2018, 21:55
Gatti: 1
Contatta:

Re: Omeprazolo al gatto

Messaggioda ValeGaia » 12 giugno 2018, 22:50

Il veterinario che l ha vista per ultimo ha deposto le armi, mi ha detto che senza risonanza non puo fare diagnosi e che per lui la gatta ha sviluppato molto probabilmente un linfoma e che quindi non ha speranze. Me lo disse più di un mese fa e mi avverti che se nn vedevo miglioramenti entro una settimana/10 giorni avrei dovuto prendere in considerazione l eutanasia.
É passato un mese abbondante e Gaia in confronto a come stava si é ripresa molto anche se effettivamente non sta bene. Per la diarrea persistente ho capito che é colpa dell antibiotico, siamo arrivati al mese intero e posso finalmente sospenderlo dopodomani. Dei problemi alla vista ho letto che in alcuni casi possono essere transitori, speriamo! Nel frattempo ho iniziato a darle del colostro bovino per sostenere il sistema immunitario che credo ormai sia crepato sotto antibiotico. Per il controllo dal vet credo che la porteró fra 1 o 2 settimane, tempo di vedere se si riprende e come reagisce perché tanto ho capito che anche i veterinari vanno a tentativi. Dovró andarci per forza anche perché deve rinnovarmi la prescrizione per il luminale. Per quanto riguarda l occhio non presenta arrossamenti né macchie né gonfiori, semplicemente ho notato questo suo non riconoscere oggetti e persone e non vorrei essermi impressionata ma anche un leggero opacizzarsi della pupilla. Anche qui, voglio vedere come evolve senza antibiotico, appena vedo un peggioramento corro. Spero si riprenda una volta e per tutte.... dita incociate!


Torna a “Problemi gastrointestinali/Allergie/intolleranze alimentari”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite